26 Febbraio 2021
Condividi :

Contenuti gratuiti per la rete? Sì, ma occorre una strategia di marketing

Creare contenuti gratuiti di valore può considerarsi una buona strategia per il proprio business. Ma è fondamentale progettare per i nostri utenti un processo d'acquisto. Scopriamo insieme perchè


In rete oggi è pieno di contenuti di tipo tutorial, guide, opinioni, suggerimenti e consigli, girati e prodotti sia da aziende che da liberi professionisti. 

Esistono anche molti blog, belli ricchi di articoli e indicazioni realmente efficaci, che vengono caricati sul web senza ottenere quasi nulla in cambio. 

Scriviamo “quasi" nulla, perché in realtà lo scopo che c’è dietro ad ogni pubblicazione è in realtà quello di farsi conoscere, di costruire un seguito, far crescere una community di persone che ci eleggano come punto di riferimento e massimi esperti per un determinato argomento. 

Questa prassi è lecita, utile e preziosa, soprattutto agli inizi, quando si parte da zero. 



I limiti del content marketing


Ma tutto questo content marketing, perché di questo si tratta, deve necessariamente avere un limite. 

Perché?

Principalmente per due motivi.

Uno, perché questi contenuti gratuiti rappresentano un investimento di tempo, risorse e denaro non indifferente. Costruire oggi un video, un articolo, un tutorial che possa essere riconosciuto dalla rete come contenuto di valore e ci possa posizionare come esperti della materia, richiede una progettazione e una produzione che in pochi possono sostenere per molto tempo. 

Qualche anno fa bastava girare un video improvvisato col proprio smartphone mentre si stava guidando la propria auto. 

Oggi invece mostrarsi improvvisati in un video tutorial, o scrivere un articolo “copia-incolla” da altri blog, non solo non ci tornerà utile per lo scopo, ma potrebbe addirittura configurarsi come un danno alla nostra immagine aziendale o personale, un vero e proprio autogol! La concorrenza oggigiorno è talmente elevata e le informazioni riversate sulla rete sono così numerose, che per emergere e potersi posizionare occorre necessariamente investire molte risorse per elevare il contenuto e la qualità dello stesso.